Il seminatore uscì a seminare …

Pubblicato il Pubblicato in La Parola di Dio

Non “un” seminatore ma “il“ seminatore: è lui, è Dio

La parabola del seminatore (Mt. 13,1-9): quante volte l’abbiamo sentita! E come continua a parlare al nostro cuore se l’accogliamo come seme fecondo!

Il seminatore uscì a seminare …”. Non “un” seminatore ma “il“ seminatore: è lui, è Dio. Non è mietitore, è seminatore, sparge semi di vita e sparge con abbondanza.

Lancia manciate generose anche sulla strada, sui rovi e sulle pietre; è proprio un sognatore che spera anche nei sassi!

Egli vede vita e futuro ovunque perché ha fiducia nella forza di quel seme, ed anche in quel pugno di terra e rovi che sono io.

Addirittura parla di frutti al cento per uno: non esiste! Ma questo dice speranza e attesa amorosa di Dio nei nostri confronti. Il problema però è il terreno, il mio terreno!

Sarà l’incontro fra quel seme e il mio terreno a decidere le sorti, a far sì che quel seme, distrutto nella terra, possa rinascere: più affonda, più riesplode.

La nostra vita è piena di frutti buoni e saporiti solo se incontriamo e sposiamo quel seme di vita.

Buona Domenica. Don Stefano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *