La Parola di Dio

Tutti i giorni, fino alla fine del mondo

La realtà più bella è che Lui rimane “tutti i giorni, fino alla fine del mondo

Oggi celebriamo la festa della Santissima Trinità, potremmo dire “il Cuore di Dio”, l’essenza più profonda del Dio-Amore.

Come in noi l’unico cuore alimenta tanti organi, così in Dio l’unico Amore si esprime nella Trinità delle Persone divine: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo.

La liturgia ci propone le ultime frasi di Gesù riportate nel Vangelo di Matteo (28,16-20):

«Mi è stato dato ogni potere in cielo e in terra.

Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato.

Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».

Questo breve ultimo discorso di Gesù è dominato dall’idea di pienezza e di universalità: l’aggettivo “tutto” ricorre quattro volte. Il Signore definisce così la Chiesa e la sua missione!

I discepoli dovranno andare, insegnare in tutto il mondo, ma senza dimenticare che non sono loro i maestri ma rimangono discepoli inviati dal Maestro a diffondere il suo messaggio fra le genti.

La realtà più bella è che Lui rimane “tutti i giorni, fino alla fine del mondo” e noi nel Battesimo siamo immersi nel dialogo di amore delle Tre divine Persone: Dio infatti è amore, è dialogo e dono all’interno di se stesso.

Noi riceviamo in dono questa vita di Dio fino ad esserne sua immagine, se sappiamo mantenere in noi e fra noi il dono prezioso dell’amore-dialogo in cui Dio vive e comunica la sua vita.

Buona Domenica. Don Stefano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *