Madonna del Sole

Canti Mariani, Sabato 16 Giugno 2018 al Duomo di Pietrasanta

Nel contesto delle iniziative finalizzate alla celebrazione del centocinquantesimo dell’Incoronazione della Madonna del Sole, due serate, 16 e 23 giugno, sono dedicate ai “Canti Mariani”.


Sabato scorso sono state di  scena nel Duomo di San Martino di Pietrasanta le Corali di “Santa Cecilia” di Valdicastello e la “Schola Cantorum” di Marina,  dirette rispettivamente da Franco Tedeschi e Stefania Goti, organisti: Roberto Canigiani e Paolo Magri. Una serata intensa di devozione in musica, di lodi innalzate a Maria dalle  voci dei coristi, in coro ed anche in “a solo”, guidati ed accompagnati con eccezionale maestria.

La corale di Valdicastello ha inserito nel programma la preghiera alla Madonna di Giosuè Carducci.

”Ave Maria! Quando su l’aure corre l’umil saluto, i piccioli mortali/ scovrono il capo, curvano la fronte/ Dante ed Aroldo./ Una di flauti lenta melodia/ passa invisibil fra la terra e il cielo, / spiriti forse …..” Carducci chiuse con quattro quartine dedicate a Maria l’ode  “La chiesa di Polenta”, composta nel 1897 per impedire la demolizione della bel tempio di Bertinoro. Dal testo emerge che il poeta sta ascoltando il canto, ricco di riferimenti colti: all’emistichio del Magnificat “ quia respexit humilitatem ancillae suae “ nel “Umil saluto”, al Notturno di Alcmane “ Dormono le cime dei monti…..e le famiglie degli animali quali nutre la terra nera, e le fiere abitatrici dei monti…”   nel verso 25 “ Taccion le fiere e gli uomini e le cose…”.

Fitto il dibattito sulla devozione di Carducci, negata forse dall’impianto di pensiero che traspare dalle sue opere, ma, come per molti e forse tutti, mistero della sua più profonda intimità.

Il conosciutissimo inno, popolare direi, ha accolto fervidi consensi che, del resto, non sono mai venuti meno nel corso dell’intera serata. La “Schola Cantorum” di Marina,  nel suo accuratissimo repertorio ha inserito il “Magnificat” ed il suggestivo e trascinante “Madre del Salvador”, eseguito in” a solo” da Lino Catalini con l’accompagnamento delle voci maschili.

A chiusura di serata le due corali hanno cantato assieme l’inno alla Madonna del Sole.

Sabato prossimo ascolteremo la Schola Cantorum “San Martino”, il Coro di voci bianche “ I cantori di Burlamacco” e il coro “Versilia” di Capezzano Monte.

Anna Guidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *