La Parola di Dio

Oggi a Pietrasanta è la festa di San Biagio

Oggi a Pietrasanta è la festa di San Biagio ed anche se cade in giorno di Domenica si celebra con solennità questo Santo, tanto cario alla devozione dei fedeli.

Il brano del Vangelo che ci viene proposto costituisce la fine del Vangelo secondo Marco, quando Gesù, prima di tornare definitivamente al Padre, lascia ai suoi apostoli la missione (16,15-20): “Andate in tutto il mondo e predicate il vangelo ad ogni creatura“.

Un compito impossibile, una missione irrealizzabile. Come avrebbero potuto?!

Ma per il Signore questo non è un problema: sarà lui stesso ad accompagnare i suoi discepoli nel lavoro e nelle fatiche pastorali, anzi sarà proprio lui attraverso di loro a continuare la missione iniziata sulla terra.

Coloro che abbracceranno la fede avranno dei doni grandi: “Scacceranno i demoni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano i serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno, imporranno le mani ai malati e questi guariranno”.

Senza presumere di essere santi o potenti, questi sono i segni che devono accompagnare il nostro operare nel mondo:

– scacciare i demoni: è combattere la forza del male che distrugge la vita.

– parlare nuove lingue: vuol dire cominciare a comunicare con gli altri in modo nuovo. Infatti per il cristiano non esistono stranieri, si deve parlare anche con persone mai viste e conosciute se parliamo la stessa lingua, la lingua dell’amore.

–  vincere il veleno: perché molte sono le cose che avvelenano la convivenza. Solo il pettegolezzo, il parlare alle spalle, la critica … distruggono le relazioni fra le persone.

–  curare i malati: aver cura di tante malattie che oscurano e rattristano la vita. Malattie fisiche come anche malattie nell’ordine morale; ecco allora le tante miserie umane come la povertà e le tante forme di emarginazione di chi non si sente accolto ed amato.

Così, con i suoi discepoli all’opera, Gesù continua la sua missione. Quello stesso Gesù che nelle strade della Palestina aveva incontrato i poveri del suo tempo rivelando loro l’amore del Padre, oggi continua a vivere attraverso di noi, se noi glielo permettiamo, se con umiltà e costanza viviamo nella gioia di donare a lui le nostre energie, la nostra vita.

Così hanno fatto i martiri e San Biagio riamane per noi un vivo esempio.

Buona Domenica. Don Stefano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *