La Parola di Dio

Allora essi partirono e predicarono dappertutto

Siamo alla Domenica dell’Ascensione. L’evangelista Marco con queste parole conclude l’intero suo racconto evangelico (16,15-20). Però è una conclusione che non chiude il discorso ma lo apre, infatti inizia un cammino nuovo, non più del solo Gesù ma di Gesù e della sua Chiesa insieme a lui. Gesù non va via ma si avvia, ci apre la strada, ci indica la direzione verso cui andare.

A questo evento invita un gruppetto di uomini impauriti e confusi, un nucleo di donne coraggiose e fedeli, e affida loro il mondo. Lo fa perché crede in loro, nonostante abbiano capito poco, nonostante abbiano tradito e rinnegato, e molti dubitino ancora. Eppure li spinge a pensare in grande, a guardare lontano: il mondo intero!

Ma sarebbe mai stato possibile? Lo fu veramente, a credere al versetto conclusivo: “Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro”.

E io?

Quanta gioia mi dà sentire che Gesù ha fiducia in me, in queste mie mani, in questo mio cuore, più di quanta ne abbia io stesso. Lui sa bene che non sono migliore dei primi apostoli e di quelle pie donne titubanti eppure è sicuro che anch’io posso operare a servizio della Chiesa e del mondo, perché quella missione coinvolge anche me.

Il Signore agiva insieme con loro”, lavoravano in sinergia, la loro energia e quella del Signore, inseparabili, una sola forza, una sola linfa, una sola vita. Mai soli.

Come loro, così anche noi!

Buona Domenica. Don Stefano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *