La Parola di Dio

L’amore di Dio invincibile

L’amore di Dio per l’umanità peccatrice è testardamente fedele, invincibile.

Il Vangelo di questa Domenica, quarta di Quaresima, ci mette davanti alla realtà della Croce, mistero di dolore ma anche e soprattutto di amore (Gv 3,14-21).

La frase che apre il cuore, che inietta aria di vita nei polmoni e vigore nelle membra: “Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna”. L’amore di Dio per l’umanità peccatrice è testardamente fedele, invincibile: è pronto a sacrificare suo Figlio sulla croce pur di non abbandonare l’umanità alla rovina.

Queste parole Gesù rivolge a Nicodemo, il quale era andato da lui di notte a chiedere delucidazioni, nella certezza che Gesù avrebbe dato risposte alle sue attese. A queste parole la notte di Nicodemo e le nostre notti s’illuminano; sono parole di speranza e di vita vera, parole che dicono tutto il desiderio di amore

Dio non condanna nessuno, il giudizio l’uomo se lo dà da se stesso a seconda se si apre o se si chiude alla luce di Dio; giorno dopo giorno ci costruiamo tenebra o luce, possiamo essere ciechi o vedenti. Si può avere paura del buio ma peggio è aver paura della luce, la luce di Dio infatti mette a nudo la nostra vita mentre il buio copre le magagne. Ecco perché “gli uomini hanno amato più le tenebre che la luce!”. Noi siamo immersi in un oceano di luce e di amore: è da pazzi aver paura della luce e dell’amore! Lasciamoci illuminare dalla vera luce. Noi non siamo cristiani perché amiamo Dio, siamo cristiani perché crediamo che Dio ci ama.

Buona Domenica. Don Stefano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *